SICUREZZA IN QUOTA

IMECO SAFETY È L'AZIENDA N.1 IN ITALIA PER LA FORNITURA, IL NOLEGGIO E L'INSTALLAZIONE DI SISTEMI ANTICADUTA, LINEE VITA E RETI ANTICADUTA FISSE E MOBILI CHE PROGETTA ED ESEGUE INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA IN TUTTA ITALIA E EUROPA.

Home News News La responsabilità del committente in caso di infortunio nel proprio cantiere

DICEMBRE 2016

Le ultime sentenze della Corte di Cassazione (S.N. 23667/2013, 12348/2008 e 19372/2007) hanno ancor una volta sottolineato che in caso di infortunio in cantiere, il committente risponde in concorso con l’impresa esecutrice.
In particolare, il committente è tenuto ad intervenire nel momento in cui la violazione commessa dall’impresa esecutrice è immediatamente percepibile. Come tali si intendono tutte le violazioni evidenti e relative al buon senso, riconoscibili anche senza avere conoscenze specialistiche in materia di sicurezza.
In questa categoria rientrano le cadute dall’alto, dovute per omissione di misure collettive ed individuali, tra cui l’uso di parapetti, linee vita/punti di ancoraggio e dispositivi di anticaduta individuali. La Cassazione, infatti, sottolinea come il rischio di caduta dall’alto sia riconoscibile da chiunque, ed essendo considerato un rischio da interferenza si prevede l’intervento obbligatorio del commissionario.


Il committente, dunque, risponde penalmente alle conseguenze di infortunio nel proprio cantiere nei casi in cui la condizione del rischio è percepita, ma viene tacitamente accettata. Per questo è molto importante che le aziende scelgano in maniera accurata ed attenta l’appaltatore, accertandosi che quest’ultimo sia un’azienda qualificata e certificata: il committente deve conoscere e sapere che non può “lavarsi le mani” su quello che fa l’impresa esecutrice.


Nelle sentenze in esame, la Cassazione risulta assumere una posizione severa anche nei confronti del Coordinatore per la Progettazione ed il Coordinatore per l’Esecuzione, in seguito a scelte avventate e nel caso di mancata attenta riflessione sulla sicurezza.
Secondo le Direttive Ministeriali del settore ed i criteri individuati in ambito D.Lgs. 81/08 s.m.i.c., Imeco Safety Systems si qualifica come “Azienda Virtuosa”, pertanto partner affidabile e sicuro al quale rivolgersi. Assicuriamo la massima professionalità nei rapporti con la committenza, coinvolgendo direttamente nell’intervento il commissionario stesso, lo studio tecnico o l’RSPP dell’azienda. Crediamo nell’importanza di diffondere e far crescere una cultura di tutela e sicurezza: in cantiere nulla deve essere lasciato, ma ogni progetto deve contemplare delle soluzioni che vanno individuate e recepite scientificamente, per evitare tragiche conseguenze.