SICUREZZA IN QUOTA

IMECO SAFETY È L'AZIENDA N.1 IN ITALIA PER LA FORNITURA, IL NOLEGGIO E L'INSTALLAZIONE DI SISTEMI ANTICADUTA, LINEE VITA E RETI ANTICADUTA FISSE E MOBILI CHE PROGETTA ED ESEGUE INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA IN TUTTA ITALIA E EUROPA.

Home News News ECOBUNUS 65%: notizie positive per il 2017

OTTOBRE 2016

Buone notizie sul fronte delle agevolazioni fiscali nel comparto edilizia: il Presidente del Consiglio Matteo Renzi conferma che anche nel 2017 sarà possibile usufruire dell’ecobonus, la detrazione d’imposta del 65% sull’Irpef o Ires per interventi di adeguamento sismico ed efficientamento energetico.

Rimane invariato il fatto che tale agevolazione continuerà ad essere in vigore anche negli ultimi mesi del 2016, consentendo di applicare la detrazione alle operazioni di messa in sicurezza statica su edifici privati ed immobili produttivi ubicati in zona sismica 1 e 2, per un ammontare massimo di 96.000 euro.

 

Il periodo di validità della detrazione, oltre il 2017, è oggetto di discussione del Governo: secondo l’anticipazione del viceministro dell’Economia Enrico Morando, ad un convegno di Confedilizia, si parla di stabilizzare l’ecobonus per due o tre anni: in questo modo l’incentivo si trasformerebbe in una spinta positiva per il settore dell’edilizia, invertendo così il circolo vizioso causato dalla crisi economica e dalla riduzione degli investimenti.

Non solo: il Governo sta lavorando all’ipotesi di incentivare in contemporanea gli interventi volti alla riqualificazione energetica degli edifici e quelli di adeguamento antisismico, elargendo un bonus fiscale più alto del 65% per privati e aziende che decidano di eseguire entrambi i lavori nello stesso momento. Questo perché realizzare due interventi contemporaneamente consentirebbe un notevole taglio in termini di costi.

 

Incoraggiare la progettazione degli interventi di adeguamento sismico risulta essere quindi uno degli obiettivi che si prefiggerà la Legge di Stabilità per il 2017, ribadendo la centralità e l’importanza della prevenzione in un Paese con zone ad elevato rischio sismico come l’Italia.