SICUREZZA IN QUOTA

IMECO SAFETY È L'AZIENDA N.1 IN ITALIA PER LA FORNITURA, IL NOLEGGIO E L'INSTALLAZIONE DI SISTEMI ANTICADUTA, LINEE VITA E RETI ANTICADUTA FISSE E MOBILI CHE PROGETTA ED ESEGUE INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA IN TUTTA ITALIA E EUROPA.

Home News News Reti anticaduta: mini-guida all’uso
There are no translations available.

LUGLIO 2017

Le reti anticaduta o reti di sicurezza sono dispositivi di protezione collettiva (DPC) utilizzati per salvaguardare persone da lesioni ed incidenti mortali dovuti alle cadute e i lavoratori al suolo da oggetti che possono precipitare dall’alto. Per lavori in quota si intendono le attività lavorative che sottopongono il lavoratore ad un rischio di caduta di altezza superiore ai 2 m rispetto ad un piano stabile. Le principali normative che ne definiscono le caratteristiche e gli usi sono la norma UNI EN 1263-1:2003 e la UNI EN 1263-2:2003.

Il vantaggio delle reti anticaduta rispetto ad altri dispositivi di sicurezza, come le linee vita provvisorie, è che il lavoratore si può muovere in completa libertà, senza la necessità di essere legato: questo consente di svolgere qualsiasi azione in maniera agile e veloce, ottimizzando così la qualità e i tempi di lavoro ed assicurando anche la protezione delle maestranze operanti a terra. Dal punto di vista economico le reti sono la soluzione più conveniente rispetto alle impalcature classiche.

Le reti di sicurezza sono classificate secondo la normativa in base a due parametri: classe e sistema. La prima definisce le dimensioni della maglia e la resistenza della rete, mentre la classificazione per sistema indica la tipologia del supporto della rete e la diversa modalità d’impiego.

Nello specifico, le reti anticaduta sono suddivise in quattro sistemi: sistema S, sistema T, sistema U e sistema V. I primi due sono riferiti ad un impiego orizzontale, gli altri due per un uso verticale.


Vediamoli nello specifico:

  • Sistema S: la rete di sicurezza viene messa in opera in posizione orizzontale per proteggere dal rischio di caduta una zona ampia dell’area di lavoro, solitamente interna alla struttura da proteggere. Queste tipologia di rete deve avere una superficie minima di 35 mq ed il lato più corto non può essere inferiore ai 5 m.
  • Sistema T: è la rete anticaduta applicata al telaio metallico di supporto per uso orizzontale. Appare come una sorta di mensola agganciata alla parete esterna dell’edificio.
  • Sistema U: la rete è collegata ad un’intelaiatura di sostegno per utilizzo verticale (parapetto), assicurando la sicurezza dell’area perimetrale, prevendendo la caduta dall’alto verso l’esterno dell’area dell’edificio.
  • Sistema V: la rete è ad installazione verticale con fune sul bordo, collegata ad un sostegno a force, e protegge da cadute laterali e verticali.

RETI-ANTICADUTA-LINKEDIN

Come scegliere quale sistema utilizzare? Tale decisione dipende da quali rischi dobbiamo eliminare e/o ridurre: essi devono essere preventivamente individuati nell’attività di valutazione dei rischi. In particolare, per la scelta del sistema e per il suo posizionamento è doveroso valutare l’altezza di caduta, la profondità di raccolta, l’inclinazione del piano di lavoro e la presenza di ostacoli che potrebbero intralciare la trattenuta della rete.

In conclusione, una rete di sicurezza può essere utilizzata come dispositivo di protezione collettiva contro le cadute dall’alto, purché sia idonea, ovvero rispetti specifiche caratteristiche di resistenza e dimensionali (sancite dalla norma UNI EN 1263-1). E’ importante evidenziare che la fase di montaggio deve essere svolta esclusivamente da personale qualificato secondo le precise specifiche della normativa, prestando la massima attenzione alla struttura a cui la rete viene fissata e all’apposito sistema di ancoraggio.
Le reti, per poter essere impiegate, vengono sottoposte a specifici test annuali di verifica qualità, secondo la normativa UNI EN 1263-1, dimostrando di resistere a sollecitazioni statiche e a sollecitazioni dinamiche.

Imeco Safety si propone come azienda specializzata nel montaggio, noleggio e smontaggio reti anticaduta, forte di personale esperto, adeguatamente formato e continuamente aggiornato e di un vasto parco reti. Il servizio offerto, se richiesto, comprende anche l’installazione di reti anticaduta oggetti e teli per prevenire la caduta di pezzi di materiale, scarti di lavorazione ma soprattutto della polvere creata dalle lavorazioni in copertura.