SICUREZZA IN QUOTA

IMECO SAFETY È L'AZIENDA N.1 IN ITALIA PER LA FORNITURA, IL NOLEGGIO E L'INSTALLAZIONE DI SISTEMI ANTICADUTA, LINEE VITA E RETI ANTICADUTA FISSE E MOBILI CHE PROGETTA ED ESEGUE INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA IN TUTTA ITALIA E EUROPA.

Home News News Confermato il sisma bonus 2017: in cosa consiste e come funziona?
There are no translations available.

FEBBRAIO 2017

Il sisma bonus è un’agevolazione fiscale inserita nella Legge di Bilancio 2017, grazie alla quale è possibile beneficiare di un’importante detrazione per interventi di adeguamento sismico di immobili atti ad attività produttiva, case e condomini.


Per quanto riguarda le aziende, esse potranno usufruire di una detrazione che va dal 70% all’80%. 
Nello specifico: i proprietari d’impresa che effettuano interventi di riduzione di rischio sismico di immobili produttivi dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2017, ricadenti nelle zone 1, 2 e 3, tali da determinare il passaggio ad una classe inferiore di rischio terremoto, potranno avvalersi di una detrazione del 70%, anziché del 50%.

Se i lavori di adeguamento sismico comportano la riduzione per l’immobile di 2 classi di rischio, la detrazione corrisponde all’80%.


Le principali novità portate dal sisma bonus riguardano quindi la percentuale di detrazione, che passa dal 50% al 70-80%, e l’inclusione della zona 3 (a sismicità bassa, nella quale rientrano i Comuni che potrebbero essere soggetti a terremoti modesti), escludendo di fatto solamente la zona sismica 4, a minor rischio.
Il bonus è valido non solamente per gli interventi strutturali, ma comprende anche i costi imputabili a classificazione e verifica sismica.
Infine, la detrazione verrà applicata a spese non superiori ai 96.000 euro (compresi i costi sostenuti per la classificazione e la verifica sismica degli immobili) e potrà essere recuperata non in 10 anni, ma in 5 quote annuali di pari importo.

Link sito del Ministero